E’ SOLO UNA STORIA D’AMORE di ANNA PREMOLI

Buongiorno amici lettori, come vanno le cose? Siete già alla ricerca dei regali di Natale? Per me quest’anno sarà difficilissimo ma spero di riuscire ad accontentare tutti!

Ovviamente ci sarà almeno un libro nella mia lista di regali e perché non quest’ultimo di Anna Premoli?

 

Comincio col dirvi che ho deciso di leggere questo testo perché non avevo mai letto nulla della Premoli e perché ho visto talmente tanto entusiasmo sui vari social rispetto all’uscita di questo romanzo che non ho potuto resistere.

Sono riuscita ad averlo in formato kindle a soli 0.99 centesimi grazie ad un’offerta delle librerie Giunti al punto in collaborazione con Amazon (vi consiglio di iscrivervi alla newsletter perché ci sono sempre delle belle occasioni).

Comunque torniamo al libro. Innanzitutto parliamo della trama:

Aidan e Laurel sono due scrittori che hanno in comune soltanto il contratto con la stessa casa editrice e con lo stesso agente, Norman. Tutti gli altri aspetti della loro vita sono talmente diversi da rendere i due personaggi completamente l’antitesi l’uno dell’altra…almeno all’inizio. Si perché poi le cose cambiano, eccome se cambiano!

Aidan è un ex giornalista che con il suo unico romanzo ha avuto un successo strepitoso tanto da vincere il prestigioso premio Pulitzer ma che poi si è bloccato nella cosiddetta “crisi della pagina bianca” per anni, tanto da essere messo alle strette dal suo editore. E’ un belloccio pieno di sé e sempre padrone della situazione che però nasconde delle sfaccettature del carattere che lo rendono vulnerabile.

Al contrario Laurel è una scrittrice di romanzi rosa con all’attivo ben 12 libri ed è una specie di star del genere romance che però sembra essere completamente l’opposto delle protagoniste femminili dei suoi romanzi d’amore.

I due si incontrano in un bar e mentre lei sa perfettamente chi si trova davanti, lui non sa minimamente che la donna dall’abbigliamento poco curato ma con due occhi magnetici è la scrittrice femminile più osannata degli ultimi tempi.

Aidan e Laurel non sanno che quell’incontro sarà soltanto l’inizio di una storia travolgente e appassionante e che pian piano non riusciranno più a fare a meno l’uno dell’altra sia nella vita professionale che in quella sentimentale.

Aidan rappresenta la massa di persone che pensa che il genere romance non sia da elencare neanche insieme agli altri generi letterari. Crede che sia semplicissimo scrivere una storia d’amore e di passione travolgente e che questo non richieda chissà quale talento o impegno. Per uno scherzo del destino però si ritroverà a doverla scrivere rendendosi conto di quanto invece sia difficile ricreare scene che sembrano molto naturali e semplici e che mettere per iscritto l’innamoramento di due persone (e renderlo credibile) non è proprio una passeggiata.

Ciò che mi ha colpito di questo romanzo è il fatto che la storia d’amore fa quasi da sfondo all’argomento principale del testo: la denigrazione del genere letterario “rosa”.

L’autrice credo abbia voluto scrivere questa storia soprattutto per sfatare i tantissimi luoghi comuni che da sempre sono legati ai romanzi rosa e ai loro personaggi e che oggi non valgono quasi più. Da qualche tempo a questa parte il genere “rosa” si è rimodernato arricchendosi di personaggi realistici e non più perfetti, di donne forti e intelligenti che cercano sì l’amore ma non sono le donzelle indifese che bisogna proteggere a tutti i costi.

La mia opinione sul libro è molto positiva, penso che la Premoli abbia un ottimo stile di scrittura e che abbia davvero reso molto credibili entrambi i personaggi. Laurel è una donna come molte, in cui ci si può immedesimare facilmente: precisa, forte e sicura di sé ma allo stesso tempo con tanta voglia di innamorarsi. Aidan invece è uno di quegli uomini che indossano una maschera e che si nasconde dietro la simpatia e la bellezza perché ha paura di mostrarsi agli altri con le sue fragilità. Sa di aver sbagliato a lasciarsi andare dopo la vittoria del Pulitzer per il suo primo romanzo ma non riesce a ritornare su i suoi passi e ad ammetterlo a sé stesso e agli altri.

Mi è piaciuto molto il finale e non avrei cambiato niente di tutta la storia. Inoltre sono curiosissima di sapere cosa sia successo davvero tra Norman, l’agente dei due scrittori, e la sorella di Aidan, Alex.

Nei ringraziamenti finali la stessa autrice spiega che ha intenzione di scrivere di loro per chiarire quello che è stato detto in questo testo (o NON detto). Quindi c’è solo da aspettare e speriamo non troppo.

Per quanto riguarda la questione “romanzi rosa” la mia opinione è cambiata nel tempo.

Negli anni scorsi cercavo di evitarli perché ne avevo letto qualcuno che non mi era piaciuto, lo avevo trovato banale e “inutile”. Ora invece penso che le cose siano cambiate e che ci sono degli autori che meritano. In generale sono una lettrice onnivora quindi non mi piace fossilizzarmi su un solo genere e penso che un buon romanzo rosa dopo aver terminato la lettura di un libro più “impegnato” sia l’ideale per trascorrere qualche ora in armonia e relax. Leggere per me è anche un intrattenimento, un modo per staccare dalla routine quotidiana quindi cosa c’è di meglio di una storia d’amore per farlo? Credo si possa paragonare ciò alla visione di una commedia romantica al cinema o in tv, chi di noi non ha mai passato una serata sul divano a ridere e innamorarsi guardando una commedia romantica americana (tipo quelle con Sandra Bullock che io adoro?!)

Quindi io la penso così. E voi?

Sono super curiosa di saperlo perché so quanto possa essere controverso l’argomento e mi farebbe piacere confrontarmi con voi!

 

 

Annunci

4 pensieri su “E’ SOLO UNA STORIA D’AMORE di ANNA PREMOLI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...