La mia Book’s Wishlist – Parte I

Salve a tutti readers!

All’inizio dell’anno vi ho parlato della mia TBR per il 2017 con annesse foto di quelli che sono i libri che ho intenzione di leggere quest’anno. Mi sembra giusto informarvi che non è ancora finito Gennaio e a quella TBR si sono aggiunti già altri libri (sono inguaribile!) Ho pensato infatti che magari a metà anno vi aggiornerò sulla To Be Read sperando di aver smistato qualche titolo (incrociamo le dita)

Detto ciò, come avrete notato dal titolo oggi ho deciso di parlarvi della mia book’s wishlist! Ovvero la lista dei libri che vorrei comprare *_*

Inutile dirvi che è in costante aggiornamento ma devo dire che fine anno scorso sono riuscita a eliminare un bel po’ di titoli grazie anche ad alcune offerte natalizie che ho apprezzato molto 😉

Innanzitutto voglio dirvi che ho un modo un pochino particolare, che probabilmente vi sembrerà strano, di tenere la mia lista dei desideri. Siccome ho necessità di averla sempre con me perché nel caso in cui mi trovassi in un mercatino di libri o in libreria dovrei consultarla, la tengo sul cellulare ma non nelle note come qualcuno potrebbe pensare ma bensì nella galleria. Si perché ho le foto dei libri che desidero! In realtà prima tenevo un foglietto nel portafogli ma era scomodo allora siccome spesso i libri che desidero mi ritrovo a scoprirli grazie a Instagram o a qualche newsletter o articolo di blog ho cominciato a schreenshottare (mi piace questa parola) le copertine e tenere un album in galleria che si intitola proprio “Book’s wishlist” 😉

Bene, bando alle ciance, andiamo subito a vedere i primi quattro libri della mia lista (per comodità ho deciso di dividere la lista e di proporvi quattro libri alla volta).

  • “La terza moglie” di Lisa Jewell edito da Mondadori – TRAMA: Adrian è un architetto stimato e la sua vita è praticamente perfetta. È un uomo di successo. Attraente. Amato. Ha ottimi rapporti con le sue due ex mogli e con i cinque figli. Non solo: si è appena risposato per la terza volta con Maya. Ma tutto funziona, perché tutti sono felici: i bambini, lui e anche la sua terza moglie. Adrian è il collante che riesce a tenere insieme tutti i membri di questa numerosissima famiglia allargata. Maya, però, muore improvvisamente, investita da un autobus alle tre del mattino. Era sola. E ubriaca. Terribile incidente o suicidio? Da quel momento la vita di Adrian comincia a cadere a pezzi. Piano piano, le crepe profondissime che si sono insinuate nella sua esistenza apparentemente solida si fanno sempre più evidenti. Perché tutti hanno dei segreti. E i segreti hanno delle conseguenze. E alcune possono essere devastanti.

screenshot_2016-05-30-18-04-26

 

  • “La lettera” di Kathryn Hughes edito da Casa Editrice Nord – TRAMA: Quanto può durare un ricordo? Tina se lo chiede ogni sabato, davanti ai vestiti usati che vende per beneficenza. E se lo chiede quando, in una vecchia giacca, trova una lettera che risale al settembre 1939. E che non è mai stata spedita. Chi saranno mai Chrissie, la destinataria, e Billy, l’uomo che nella lettera implora il suo perdono? Qual è la storia che li unisce? E che ne è stato di loro?

screenshot_2016-05-21-11-16-03

  • “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll edito da  Feltrinelli – QUARTA DI COPERTINA: Di Alice si potrebbe forse dire che è il testo che non è e pertanto il testo perfetto: esso è sempre spostato un po’ più avanti o un po’ più indietro di dove ognuno pensa di averlo colto, spesso acchiappato. E’ un testo da inseguire e che invariabilmente ci troviamo alle spalle, che bussa, che chiede permesso per superarci, che ha più tempo di noi e tuttavia non ha tempo da perdere, e ognuno starà al gioco secondo il proprio passo, il proprio ritmo, il proprio passato presente. A.Busi

screenshot_2016-05-30-22-45-28

  • “Melody” di Sharon M. Draper edito da Feltrinelli – TRAMA: Melody ha una memoria fotografica eccezionale. La sua mente è come una videocamera costantemente in modalità “registrazione”. E non c’è il tasto “Cancella”. È l’alunna più intelligente della scuola, ma nessuno lo sa. Quasi tutti ritengono che lei non abbia alcuna capacità di apprendimento. Se solo lei potesse parlare, se solo potesse dire che cosa pensa e che cosa sa… Ma non può. Perché Melody non può parlare. Non può camminare. Non può scrivere. Melody sente scoppiare la propria voce dentro la sua testa: questo bisogno di comunicare la farà impazzire, ne è certa. Finché un giorno non scopre qualcosa che le permetterà di esprimersi. Dopo undici anni, finalmente Melody avrà una voce. Però non tutti intorno a lei sono pronti per quello che dirà.

screenshot_2016-05-30-00-40-20

 

Avete letto qualcuno di questi libri? Se si lasciatemi un commento e ditemi se vi è piaciuto o meno e fatemi sapere anche se uno di questi libri fa parte anche della vostra wishlist librosa!

Vi do appuntamento tra un po’ per la seconda parte della mia book’s wishlist 😀

 

Annunci

19 pensieri su “La mia Book’s Wishlist – Parte I

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...