“Il Sabato Poetico” #17

Buongiorno e buon sabato a tutti.

La poesia che vi presento oggi è stata letta per caso navigando in Internet ed è di Aleksej Kijanica, che mi sembra una donna ma non ne sono sicura. Purtroppo non ho trovato nessuna informazione in rete riguardante l’autore o l’autrice di questi versi però mi sono sembrati davvero belli e soprattutto evocativi. 

La lettura di questa poesia mi ha fatto pensare a quanto ci ostiniamo nella vita a programmare tutto, a quanto desideriamo ardentemente qualcosa che però non sappiamo quando arriverà e l’attesa ci distrugge. Spesso però quando quello che attendiamo arriva, non è come ce lo aspettavamo, sia nel bene che nel male e si, credo sia una poesia che contiene una grossa morale e un grosso consiglio, il quale però io credo che sia molto difficile da seguire.

Vi lascio alla poesia e vi aspetto nei commenti per parlarne insieme.

 

CONDANNATO A SE’ – ALEKSEJ KIJANICA

Alcuni non vedono l’ora
ma quando arriverà?

altri hanno paura
dio non voglia

sputiamo sentenze
sogniamo

ma sarà come
non poteva neanche
venirci in mente


Grazie per la visita e buon fine settimana.

 

Teresa.

Annunci

9 pensieri su ““Il Sabato Poetico” #17

  1. Sonia Prandini ha detto:

    ma sarà come
    non poteva neanche
    venirci in mente
    Che dire, sposo in pieno questa poestia, stiamo tanto a programmare, analizzare, indirizzare la nostra vita che arriviamo persino a manipolarla, pur di fare andare le cose come vogliamo noi. Dramma del mondo contemporaneo e corrotto.
    Io dico sì alla vita, si agli imprevisti e si a come devono andare le cose. Un caro abbraccio.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...