[Collaborazione – Recensione] “Incontrami a metà strada” di Chiara Cuomo

Buon pomeriggio lettori belli, come va?

Beh qui si sta decisamente meglio, oggi è arrivato un bel venticello fresco che ha portato via un po’ di infernale umidità!

Come sapete non sono solita dividere e classificare le letture per periodo dell’anno, però leggendo “Incontrami a metà strada” di Chiara Cuomo, ho pensato più volte che si trattasse di un romanzo molto adatto alla stagione estiva. Questo perché l’ho trovata una storia appassionante ma leggera e accattivante, perfetta per la lettura sotto l’ombrellone o nelle calde serate estive in terrazza.

41gUzgWDT7L._SY346_

Il libro racconta la storia di Amelia, o Milly come la chiamano tutti, che, lasciata dal suo fidanzato storico, si ritrova ad affrontare questa rottura e a ricominciare da zero. La convivenza e la relazione durata ben sei anni, avevano spento un po’ lo spirito di iniziativa di Amelia, e il carattere forte e la differenza di età del fidanzato avevano minato l’autostima della ragazza.

Grazie però all’aiuto di Lea, la sua migliore amica, Amelia decide di riprendere in mano la sua vita e parte alla volta di Londra per cominciare un nuovo capitolo della sua esistenza insieme a Lea. Le cose sembrano andare male all’inizio poiché Milly non riesce a trovare lavoro ma con lo zampino di Miss Cipriani (ovvero Lea), Amelia ha la possibilità di lavorare in uno studio legale molto importante. Ed è proprio mentre sta andando a fare il colloquio per questo impiego che vede per la prima volta Nathan.

Lo nota in metropolitana e subito rimane colpita dalla sua bellezza fisica e da quell’aria affascinante che la stregano. Lui però è con una ragazza quindi i sogni di Milly si infrangono rovinosamente al suolo poco dopo essere decollati.

Amelia non sa ancora però che il suo bel Nathan è nientedimeno che il figlio di uno dei soci dello studio legale per il quale lavora e che avrà a che fare con lui praticamente tutti i giorni.

Superate le schermaglie iniziali, Amelia e Nathan cominciano a frequentarsi e anche se Lea tenta in tutti i modi di dissuadere la sua amica da questa relazione perché è a conoscenza del passato da donnaiolo di Nathan, Milly non la ascolta e si lascia andare ad una breve ma molto intensa storia con lui.

I sospetti e i consigli di Lea però si rivelano molto fondati e dopo un fine settimana di idillio, Nathan decide di mettere fine alla sua relazione con Amelia. Questa decisione però non sembra essere completamente sincera, pare infatti che lui sia costretto a prenderla. Dice di non poter stare con lei pur volendo, è sempre molto vago, lasciando intendere che c’è molto di più dietro a questa scelta improvvisa.

Dal suo canto Milly soffre per la rottura, l’ennesima, chiedendosi se ha fatto lei qualcosa di sbagliato ma un colloquio con il padre di Nathan le servirà a capire che c’è davvero un impedimento forte che tiene il ragazzo con le mani legate, e forse soltanto lei potrà liberarlo da un destino funesto.


Ho letto questo libro in pochi giorni perché fin dall’inizio mi ha fatto un’ottima impressione. Pian piano poi che le cose si sono complicate e che la storia è entrata nel vivo me ne sono appassionata sempre di più.

E’ stata una lettura scorrevole e piacevole, una di quelle che ti fanno sentire più leggere e ti fanno trascorrere qualche ora di puro relax.

Ammetto che all’inizio Amelia mi è sembrata un po’ troppo ingenuotta per essere una donna di ventotto anni però alla fine del romanzo ho cambiato idea perché proprio nel corso della storia ho notato una maturazione del suo personaggio, una crescita.

Ho invece amato subito Lea, difficile non farlo. E’ la ragazza perfetta: bella, simpatica, dolce, intelligente, sincera e leale. L’amica che noi tutte vorremmo. I suoi consigli si rivelano sempre utili per Milly, diciamo che è come una sorella maggiore per lei, un porto sicuro, il suo lato razionale.

Per quanto riguarda Nathan, fino alla fine non sono riuscita a inquadrarlo bene. Nel libro viene descritto come un ragazzo bello, sexy, affascinante e intelligente, oltre che sensibile. Solo che non mi ha affascinato poi così tanto. Insomma per lui è un NI.

Sul finale nulla da dire: ineccepibile.

Tutti i tasselli del puzzle ritornano al loro posto e le cose si aggiustano nel migliore dei modi, per fortuna!

Non avrei potuto sopportare una conclusione diversa.

Una nota è da fare anche per lo stile narrativo. Fresco, piacevole, proprio quello che ci si aspetta da un romanzo di questo genere. Mai pesante, anche nelle situazioni di riflessione della protagonista, c’è sempre la giusta dose di leggerezza che, lo ammetto, vorrei avere spesso anche io quando ragiono!

Insomma ve ne consiglio la lettura e vi lascio qui sotto il link di acquisto Amazon, ringraziando l’autrice per avermi inviato una copia per la recensione. Grazie della fiducia!

Amazon: Incontrami a metà strada

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...