[Booksaddictedclub & collaborazione] “Fairfax & Coldwin” di Alessio Filisdeo

Buongiorno carissimi lettori e buon martedì!

Come sapete, da qualche mese faccio parte del Booksaddictedclub, un gruppo di lettura ma anche di scleri vari che mi ha fatto conoscere tante belle personcine! ❤ (cliccate sul link sopra per saperne di più e iscrivetevi su Facebook!)

Per la lettura del mese di Ottobre, abbiamo scelto (ovviamente) come tema Halloween; dunque abbiamo accolto nelle nostre case libri che parlano di vampiri, streghe, fantasmi e strane creature spaventose.

E’ strano sentirmi parlare così perchè non sono proprio un’amante delle cose paurose, ma ragazzi, per i libri questo ed altro!

Ecco l’immagine che mostra le varie letture che abbiamo scelto, nei giorni scorsi sono state pubblicate altre recensioni, vi invito a leggerle sui vari blog/profili Instagram delle altre componenti:

22384123_136889776947249_2661662257349126585_o

 

Per questo tema io ho quindi scelto l’ultimo libro di Alessio Filisdeo intitolato “Fairfax & Coldwin” ed edito da Nativi Digitali Edizioni, che ringrazio per la copia ricevuta 🙂

Si tratta di un fantasy gotico che ha come protagonisti due vampiri, appunto Fairfax e Coldwin, tanto antichi quanto potenti che sfruttano le loro abilità praticando la professione di sicari.

Il libro però ci racconta di un incarico particolarmente difficile che viene affidato ai protagonisti, recuperare una bambina di nome Blanche da un orfanotrofio francese e riportarla in Inghilterra alla corte di un Principe.

Portare a termine il loro compito si rivelerà molto difficile, soprattutto perchè la bambina non è ciò che sembra e dietro i riccioli biondi e i modi signorili, si nasconde qualcosa di più.

Inoltre, sembra che chi ha incaricato i due protagonisti di riportare in patria la bambina, conosca il segreto che lega i due vampiri tra loro. Un segreto che nessuno dovrebbe conoscere e che li costringe ad accettare controvoglia l’incarico, esponendosi anche a non pochi pericoli.

40128-fairfax-coldwin-alessio-filisdeo-nativi-digita

Ecco la trama:  Primi anni dell’Ottocento. Le Guerre Napoleoniche stringono l’Europa in una morsa opprimente, generando miseria e povertà. Fairfax e Coldwin, feroci vampiri con indosso la pelle di insospettabili gentiluomini, imperversano per le strade di Londra commettendo atrocità di ogni sorta, impazienti di abbandonare il Vecchio Continente per cominciare una nuova non-vita nelle Americhe. Ma attraversare l’oceano costa caro, e il prezzo pattuito prevede il rapimento di una misteriosa bambina, celata nei recessi della Francia bonapartista. Antichi rancori, tradimenti, duelli all’ultimo sangue e fughe rocambolesche: presto le due empie creature della notte si ritroveranno invischiate in una fitta rete di intrighi, intrappolate tra le spire del loro scomodo passato.


Devo dire che quando ho letto la trama sono rimasta incuriosita ma non troppo, diciamo che il rapporto con questo libro non è stato facile per me. Inizialmente facevo fatica a leggerlo e mi sono dovuta quasi costringere a farlo. Non perchè fosse scritto male, ma forse perchè all’inizio l’ho trovato un pochino confuso. Quando però più o meno sono arrivata a pagina 80, le cose sono cambiate. La storia è entrata nel vivo e mi sono sentita attratta dalla lettura.

Credo sia un ottimo esempio di letteratura gotica. I personaggi e le ambientazioni sono perfette e mi è piaciuto molto anche questo velo di ironia che trapela soprattutto nel rapporto tra i due protagonisti.

Sono due personalità molto diverse, pur essendo entrambi vampiri e avendo vissuto bene o male le stesse vicende, hanno caratteri diametralmente opposti. Fairfax è più elegante e diplomatico mentre Coldwin è taciturno e più violento. La loro relazione particolare è uno dei punti forti del libro. Essi infatti sono legati da una sorta di maledizione che li costringe a condividere l’esistenza e ad odiarsi. Si, avete capito bene: provano un odio forte l’uno verso l’altro, ma non possono stare lontani.

Non posso ovviamente rivelarvi nulla ma quando ho scoperto questa cosa sono rimasta abbastanza sconvolta!

Insomma un libro pieno di colpi di scena e con il quale sicuramente non si sta tranquilli. Passato l’ostacolo iniziale per me è stato tutto in discesa.

I miei complimenti vanno dunque all’autore perchè credo che rappresenti una difficoltà in più scrivere di un periodo storico che non ci appartiene, e farlo anche così bene!

Il linguaggio utilizzato è molto affascinante, ricorda un classico e non solo perchè è ambientato nell’Ottocento. Inoltre per me è stata una novità leggere di vampiri in questi termini. Abituata a quelli di Twilight o di altri libri/serie tv popolari, dove le creature della notte sono in realtà molto integrate nella società e cercano di nascondere la loro natura magari anche evitando di nutrirsi di sangue umano (vedi Edward Cullen and familiy), leggere di non-morti che cacciano senza problemi in città ed evitano altri contatti con gli esseri umani è stato nuovo e devo dire non mi è dispiaciuto.

Vi invito quindi alla lettura, anche se non siete appassionati del genere, e vi lascio il link di acquisto Amazon: Fairfax & Coldwin


Question: avete l’abitudine di leggere libri a seconda del periodo dell’anno o di una festività in particolare? Se si, quale avete scelto per Halloween? 

 

Vi aspetto nei commenti!

 

Teresa

Annunci

Un pensiero su “[Booksaddictedclub & collaborazione] “Fairfax & Coldwin” di Alessio Filisdeo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...