[Collaborazione – Recensione] “Un intero attimo di beatitudine” di Chiara Parenti

SIETE PRONTI A PIANGERE TUTTE LE VOSTRE LACRIME?

Che Chiara Parenti fosse un’autrice di grande talento l’ho capito quando due anni fa ho letto “La voce nascosta delle pietre“. Si è riconfermata molto brava quando l’anno scorso ho letto “Per lanciarsi dalle stelle“, e dopo aver letto “Un intero attimo di beatitudine” posso affermare che è grandiosa anche con un genere diverso dal solito.

Vi lascio la trama del libro qui sotto e di seguito la mia opinione:

9788851169343_5328abcdd60c32e7660239c87e453103.jpgLui era alla ricerca di qualcosa. Lei aveva bisogno di essere trovata.

Arianna Brandi non è certo una ragazza che passa inosservata: capelli rossi come il fuoco e occhi pieni di rabbia. La rabbia di chi ha già perso tutte le cose che contano davvero: la famiglia, l’innocenza, la voglia di credere nel futuro. Infatti, da quando il padre se n’è andato, sparito nel nulla senza lasciare traccia, la vita di Arianna non è stata più la stessa. Qualcosa si è spezzato, e lei ha cercato rifugio nelle compagnie sbagliate, tra alcol, feste e notti infinite. Le cose cambiano il giorno in cui Arianna viene bocciata e la madre la costringe a lavorare nel bar di un piccolo paese alle porte di Siena.

Per Arianna quello è l’inferno, l’estate peggiore che possa immaginare.

Almeno fino al momento in cui incontra Daniel. Lui è tutto ciò che Arianna non è: timido, riservato, serio. Se ne sta seduto in un angolo del bar con una vecchia macchina fotografica tra le mani, sempre solo. Tra i due l’amore scoppia come una scintilla inaspettata, sorprendente. Lui la trascina nel suo universo misterioso, lei trova il modo di ricucire i pezzi della propria vita. Daniel sembra essersi materializzato dal nulla per salvarla, per portarla via sul suo cavallo bianco come un cavaliere dall’armatura scintillante. Eppure Arianna non sa che il ragazzo che le ha rubato il cuore nasconde un segreto. E che, forse, sarà lei a salvare lui. Dalla penna di un’autrice straordinaria, una storia romantica e indimenticabile sull’amore e sulle seconde possibilità. Quelle che la vita ci regala, sempre e comunque.

Link acquisto: “Un intero attimo di beatitudine”


Ammetto di non sapere bene cosa scrivere, penso che qualsiasi parola io possa usare non riesca a rendere davvero l’idea di ciò che voglio dire e di quello che ho provato.

Tentar non nuoce però, quindi…

Fin dalle prime pagine entriamo subito nel vivo della storia conoscendo Arianna, una ragazza di diciassette anni arrabbiata con il mondo intero.

La sua rabbia è principalmente dovuta all’abbandono del padre che circa un anno e mezzo prima ha deciso di lasciare lei e sua madre e di non tornare mai più. Arianna pensa che sua madre sia colpevole e scatena su di lei tutta la sua frustrazione, idealizzando invece il padre come un autentico sognatore coraggioso che ha sempre inseguito le sue aspirazioni, i suoi obiettivi, che invece la moglie gli impediva di realizzare.

Questa rabbia profonda, questo odio, è espresso da Arianna nel modo peggiore. Comincia a frequentare ragazzi poco raccomandabili, a lasciarsi andare a bravate pericolose e senza senso. Abbandona gli amici di sempre e si allontana progressivamente da sua madre. Cieca rispetto alla bellezza dei suoi anni e del mondo che la circonda.

Cieca a quanto male sta facendo soltanto a se stessa buttandosi via così.

Nelle pagine però si nota la sua insofferenza, vive in questo modo ma non è felice. Vivere di notte e accantonando i sentimenti, le offre la possibilità di mettere a tacere i suoi demoni, le sue preoccupazioni, la sua rabbia che di giorno sarebbero troppo evidenti e la farebbero stare troppo male.

Quando però nel bar incontra Daniel, le cose cambiano. Lui le mostra quanta bellezza è nascosta nel mondo, ma soprattutto quanta bellezza è nascosta in lei.

Pian piano le scosta il velo di rabbia dagli occhi e dall’anima, accarezzando il suo cuore con un amore pure e gentile.
Le fa prendere coscienza di quanto sia diversa dai suoi amici scapestrati, di quanto quello che fanno sia sbagliato e senza senso.

Allo stesso tempo Arianna regala a Daniel tantissime esperienze che non aveva mai vissuto. I loro sentimenti sono inaspettati ma sinceri e prepotenti.
E’ qui però che entra in gioco il dolore. Io ho deciso di non dirvelo, dalla trama non traspare nulla e si parla solo di un segreto che Daniel nasconde. Beh voglio mantenere anche io il riserbo su questo dettaglio.

Posso solo dirvi che non è una cosa tanto semplice.  E che è qui che comincerete a piangere.

Questa storia mi ha davvero sconvolta.

Inutile dire che ad ogni capitolo l’angoscia aumentava, che ogni parola mi arrivava dritta al cuore, anzi alla pancia. Sì, ho vissuto soprattutto gli ultimi capitoli perennemente con un nodo allo stomaco.

Chiara ha raggiunto davvero livelli di intensità mai visti prima. Penso che abbia riversato in queste pagine tutto il suo cuore e la sua anima perchè a me sono arrivati tutti. Le sensazioni, le emozioni sono così vivide, reali, sincere. Non ci sono filtri, e siccome spesso la verità e la vita non sono per niente clementi, i capitoli finali sono come uno schiaffo in pieno viso.

Ogni personaggio è diverso, complesso e descritto benissimo. Tra quelli secondari penso che meriti una menzione speciale la professoressa Bestie. Coraggiosa e caparbia, è la prima a vedere oltre e a dare ad Arianna una possibilità. Con tenacia le sta accanto e incassa i suoi attacchi rispondendo sempre con gentilezza fino a fare breccia nella corazza della ragazza.

Gli spunti di riflessione sono tantissimi. La storia di Arianna e Daniel vi darà il coraggio di pensare alla vostra vita e ai vostri errori. A quei momenti semplici ma indimenticabili che ricorderete per sempre. Ai vostri obiettivi, i vostri sogni, e a quell’attimo di beatitudine che può cambiare la vostra vita.

Concludo dicendo che se avete voglia di emozionarvi e di lasciare il cuore in un libro, questo è quello giusto.

Da leggere a tutte le età, senza distinzioni.

Può solo che far bene.

2 pensieri su “[Collaborazione – Recensione] “Un intero attimo di beatitudine” di Chiara Parenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...